Arte Sacra

17-Oct-2019

 

 

 

 

ARTE SACRA

dal 20 ottobre al 3 novembre

a cura di Simona Bartolena e Armando Fettolini

 

 

Oggi ha ancora senso parlare di generi artistici? E quale è il loro ruolo? Sette mostre, dedicate ad altrettanti temi della tradizione (Arte Sacra, Paesaggio, Ritratto, Autoritratto, Natura Morta, Nudo e figura, Soggetto storico, mitologico e letterario), e una serie di incontri e iniziative provano a rispondere a questi interrogativi, proponendo un approccio inconsueto all’analisi dell’opera d’arte: la lettura iconografica.

 

Il progetto prende avvio con uno dei temi più complessi e importanti della tradizione artistica di tutti i tempi: quello sacro. Ma cosa ne è oggi dell’ar- te sacra? Aveva ragione Tito Amodei quando osservava “Abbiamo ridotto la Madre di Dio a un’immagine senza corpo e senz’anima, per non dire di peggio”? Esiste ancora un dialogo tra Chiesa e mondo dell’arte? C’è mai stato quel riavvicinamento tra artisti e committenza ecclesiastica che Paolo VI aveva auspicato in alcuni celebri discorsi degli anni Sessanta e Settanta? La mostra propone le opere di artisti di generazioni e formazioni diverse, che, con identità e personalità profondamente differenti, hanno lavorato sul tema religioso, in epoca contemporanea.

 

In mostra opere di:Tito Amodei, Ampelio Bonora, Gianni Bucher, Gian- carlo Bulli, Mara Cantoni, Angelo Capelli, Andrea Cereda, Paolo Dolzan, Giuliano Gaigher, Camilla Marinoni, Giuseppe Monguzzi, Dolores Previta- li, Hermann Josef Runggaldier, Rinaldo Turati, Nicola Zaccaria.

 

 

 

 

 

 

Please reload

Copyright © 2019  CAMILLA MARINONI all rights reserved P.IVA 03971060169